FAQ: Budget e costi

La progettazione di una vertical farm richiede la messa a sistema di numerose competenze tecniche. Ecco una selezione di risposte alle domande su Budget e Costi.
Qual è il budget da investire per realizzare una vertical farm?

Il budget da investire per realizzare una vertical farm dipende da numerosi fattori, di seguito si elencano i principali: produzione annuale, tipo di specie coltivate, dimensioni della struttura, grado di automazione, mercato di riferimento, funzioni da inserire all’interno della farm. Per questo motivo la forbice di riferimento è molto ampia si va dai 700 euro/mq ai 1500 euro/mq, ma in casi di automazione molto spinta si possono superare anche i 2000-2500 euro/mq.

Qual è il mercato di riferimento?

La risposta a questa domanda non è univoca, ma dipende da molte questioni. Diciamo che, come nella maggior parte dei casi, è importante individuare delle nicchie di mercato e/o capire la convenienza di una vendita all’ingrosso o al dettaglio di ciò che viene prodotto. Naturalmente, più ci si indirizzerà verso una produzione all’ingrosso, maggiori saranno gli investimenti da mettere in atto per poter garantire alte quantità di prodotto a costi di produzione molto bassi.

La vendita al dettaglio, invece, è maggiormente indicata per le strutture di medio-piccole dimensioni, questo, infatti, consente l’adozione dei prezzi di vendita più alti. Tuttavia, tali strutture hanno un limite dettato dalla gestione delle quantità in gioco e dai costi di distribuzione diretta.

Vendita diretta o all’ingrosso?

La vendita diretta dei prodotti coltivati in vertical farm è la scelta più indicata per piccole strutture che producono fino a qualche centinaio di chili all’anno. Infatti, all’aumentare della produzione è necessario avere una rete di compratori finali sempre più ampia, che richiede una logistica ed un servizio di distribuzione sempre più organizzati. Per questo motivo al di sopra di certe quantità è necessario passare, almeno per una parte della produzione alla vendita all’ingrosso, che comporta dei prezzi di vendita più bassi.

Quali sono i prodotti che consentono un ritorno dell’investimento più rapido?

Attualmente, se volessimo stilare una classifica di produzioni che consentono i migliori tempi di ritorno dell’investimento si avrebbe: i microgreens, le piante da trapianto e le produzioni di foraggio idroponico al primo posto; al secondo le erbe aromatiche, le piante officinali ed i piccoli frutti; mentre al terzo posto la maggior parte degli ortaggi da foglia. Per quanto riguarda gli ortaggi da frutto, almeno per il panorama italiano, ancora è più conveniente la coltivazione in serra idroponica.

Va fatto presente, che in alcuni casi la vendita di un prodotto trasformato (per esempio il pesto realizzato con il basilico prodotto all’interno della vertical farm) migliora notevolmente i tempi di ritorno dell’investimento iniziale.

Quali sono i costi di gestione?

I costi di gestione di una vertical farm possono essere riassunti in queste macro voci: energia elettrica, personale, acqua, semi, nutrienti, avanotti (quando si producono anche pesci), eventuali altri materiali per il condizionamento, ecc… I costi più importanti sono comunque quello dell’energia elettrica e del personale.

Quali sono i costi di produzione?

Il costo di produzione dipende dai costi di gestione e dalle quantità prodotte, i quali generalmente non hanno un rapporto lineare. Da questo si deduce come il costo di produzione finale dipenda dall’ottimizzazione del volume di coltivazione.

Di quante persone ha bisogno una vertical farm per funzionare?

Essendo degli impianti produttivi, le vertical farm necessitano di manodopera per essere condotte. Tuttavia, il lavoro necessario e la qualità dello stesso dipendono dalla categoria della vertical farm, dal grado di automazione e dal modello di business adottato.

Gli impianti domestici possono essere condotti da 1 o 2 persone, quelli piccoli da 2-4 persone, quelli medi dalle 4 alle 10 persone, mentre quelli grandi utilizzano più di 10 persone.

Importante è notare che al crescere delle dimensioni della vertical farm si avrà bisogno di una manodopera maggiormente specializzata in grado di gestire sistemi complessi.

Vuoi approfondire?

Accedi alla sezione libreria!

oppure prenota una consulenza con il nostro staff.

NEWSLETTER

Mantieniti aggiornato sulle nostre iniziative e realizzazioni

Iscrizione avvenuta con successo!